L'area di ricerca Fisiopatologia Clinica e Fattori di Rischio per la Salute si articola su due principali linee:

- la Fisiopatologia Clinica, soprattutto negli ambiti cardiopolmonare, neuroendocrino e renale, con ricerche sviluppate in sinergia e collaborazione con le unità assistenziali della Fondazione Toscana “G. Monasterio", degli ospedali di Niguarda (MI)  e di Reggio Calabria, in particolare per gli studi che richiedono il coinvolgimento di pazienti;
- la ricerca di Biomarcatori finalizzata a identificare i fattori di rischio e prognostici per le malattie e la loro evoluzione.



In particolare sono presi in considerazione: il ruolo dell'imaging multimodale cardiovascolare; la disfunzione del microcircolo coronarico nelle malattie cardiache; le interazioni cuore / rene; i meccanismi molecolari che controllano il tono microvascolare; i meccanismi sottostanti all'insufficienza cardiaca, assieme ai biomarcatori correlati; i meccanismi di controllo endocrino della fisiopatologia cardiaca (insulina, ormoni tiroidei, peptidi natriuretici, osteopontina e altri biomarcatori); la fisiopatologia dell'ipertensione polmonare. Una ulteriore linea di ricerca è rivolta allo studio di adattamento cardiovascolare in condizioni ambientali estreme, studi supportati da un Master di II livello istituito in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna.

 

Fattori neuro-endocrini di rischio cardiovascolare

Medical imaging/endocrinologia-metabolismo e medicina nucleare